Conclusioni - Associazione Culturale Alfabeto del Mondo

Vai ai contenuti

Menu principale:

Conclusioni

Pubblicazioni > Atti dei seminari

scarica in formato pdf
scarica in formato libro elettronico


(relazione a cura della dott.ssa M. Eugenia Maxia, Presidente Associazione Culturale Alfabeto del Mondo Onlus)

Il ruolo dei minori in Alfabeto del Mondo
La nostra Associazione fin dalla sua nascita, nel 2008, ha creduto fortemente nella educazione dei minori tramite il volontariato e quindi che il loro coinvolgimento nelle nostre attività statutarie fosse un fattore strategico sul quale puntare.

Da allora i ragazzi sono  cresciuti non solo in età ma anche in responsabilità. Infatt nella nostra Associazione abbiamo un Consiglio Direttivo composto da giovanissimi, perfino minorenni.
Il nostro gruppo Junior è  multiculturale, nel senso che i genitori di questi ragazzi non sono nati in Italia, ma devo ammettere che è difficile, se non impossibile, non riconoscere che loro si sentono italiani a tutti gli effetti.

Proprio in considerazione di ciò  abbiamo dedicato l'ultimo seminario al tema più importante e cioè “l'integrazione e la cittadinanza”.
Alla fine del terzo seminario, nei quali abbiamo trattato un tema delicato e difficile come quello dei minori vittime di discriminazione, tratta e sfruttamento, il mio auspicio per il futuro è che la tutela dei minori, di qualsiasi razza e nazionalità sia effettivo e che siano garantiti i loro diritti fondamentali.

A mio parere non  possiamo definirci una società civile se non riconosciamo e rendiamo effettivi i diritti dei minori, cioè di coloro che, in quanto tali, non possono difendersi e lottare per affermarli.

E' nostro dovere assicurare loro un futuro migliore.

Le giovani generazioni saranno il nostro futuro. Mi auguro pertanto che d'ora in poi non abbia più rilevanza il colore della  pelle o la forma degli occhi e che tutti i bambini possano vivere serenamente a prescindere dalla loro origine.

Concludo con questo auspicio e con la speranza che in un futuro molto vicino i minori nati da genitori non italiani possano avere la cittadinanza italiana, proprio perché loro si sentono cittadini italiani a tutti gli effetti.


Ringraziamenti
E' doveroso ringraziare la Prefettura di Cagliari, Il Comune di Cagliari e la Provincia di Cagliari per avere riconosciuto il valore della nostra iniziativa e avere concesso il gratuito patrocinio.

Ringraziamo sentitamente per la preziosa  collaborazione: la Consigliera Regionale di Parità, COOPI SARDEGNA, il Centro di Servizi per il Volontariato Sardegna Solidale e il Garante Provinciale per l'Infanzia della Provincia di Cagliari.

Voglio esprimere gratitudine per tutti coloro che hanno collaborato attivamente all'organizzazione e alla diffusione di questa iniziativa.

Un ringraziamento particolare a tutti i relatori, che hanno regalato la loro esperienza e che  ci hanno arricchito donando una parte del loro tempo per migliorare la nostra formazione.

Il ringraziamento più sentito alla dott.ssa Grazia Corradini per avere concesso l'utilizzo della bella sala della Corte d'Appello di Cagliari. La sua sensibilità nei confronti di questo tema è conosciuta e lo ha dimostrato concretamente con questo gesto di grande generosità e umanità.

Ringrazio anche gli studenti del Corso di Mediazione Interculturale di Alfabeto del Mondo che hanno curato l'accoglienza dei partecipanti, hanno fornito consulenza gratuita in materia di immigrazione e soprattutto hanno realizzato la sintesi dei seminari rendendoli così fruibili ad un pubblico molto più vasto di quello che poteva contenere l'aula Magna della Corte d'Appello di Cagliari.

Le relazioni sono state infatti inserite sul sito www.alfabetodelmondo.it nella sezione “pubblicazioni” e lì scaricabili gratuitamente  in formato pdf e anche in formato di libro elettronico. E' stata realizzata  una versione cartacea ed è nostra intenzione di riunire in un vero e proprio libro gli atti dei quattro seminari.

Infine, voglio esprimere riconoscenza alla dott.ssa Maria Grazia Putzolu e all'Avv. Roberta Usai per l'impegno profuso nel coordinare il lavoro dei relatori.



Maria Eugenia Maxia
Presidente di Alfabeto del Mondo

 
Torna ai contenuti | Torna al menu